La situazione del mercato

Se è vero che la crisi mondiale è partita proprio dal mercato immobiliare, possiamo iniziare a tirare un piccolo sospiro di sollievo pensando che ora, proprio dal mercato immobiliare, si registrano segnali di ripresa.
Le compravendite tornano a salire, certo nessuno si aspetta più il numero eccezionali di transazioni che erano state registrate negli anni del boom. Rassicura e spinge sempre il mercato, invece, delle locazioni, che continuano a crescere e a diventare una solida alternativa.
Una scelta oramai non solo per trasfertisti, single e studenti, ma anche per coppie e residenti che trovano nell'andare in affitto una più conveniente scelta economica, con l'ulteriore vantaggio di agevolare la mobilità sociale.


Immagine mercato 2007-2016 per sito

Un mercato, quello dell'affitto, che risulta sempre molto ricco in termini di offerta e che ora vede movimentarsi anche la richiesta. Sono sempre di più le richieste di affitto anche per brevi periodi, da parte di turisti, manager e persone che necessitano del comfort di una casa anche per brevi periodi. La vivacità del mercato trascina anche la ripresa dei canoni che, dopo anni di ribassi, tornano a salire. La media nazionale registra un +2,6%.

Una media determinata da situazione geograficamente molto differenti: dallo 0,8% di Milano (con l’aumento che arriva al + 8% nel caso di immobili arredati), al + 7,7% di Bologna e + 8,3% di Bar, fino al 12% di Cagliari. Una media che contempla anche dei cali, quelli più significati a Roma con un -4,1% e di Firenze -1,1%.

 

 canoni-in-aumento-più-2,6%

AffittoSicuro Solo Affitti Brevi CompraffittandoAffittoaprimavista Blog AffittoSolo Affitti Business